Hacelia attenuata

Phylum Echinodermata
Classe Asteroidea
Ordine Valvatida
Famiglia Ophidiasteridae
Genere Hacelia
Specie attenuata

Link esterni su Hacelia attenuata:
# scheda su W.o.R.M.S – World Register of Marine Species

Hacelia attenuata

(Gray, 1840)

  • Stella arancio (I)
  • Smooth starfish (EN)
  • Glatter Seestern (D)
  • Étoile de mer lisse (FR)
  • Estrella de mar lisa (ES)
  • Gladde zeester (NL)

Taglia: Può raggiungere i 25-30 cm di diametro.

Profondità: Vive da pochi metri fino a 150.

Distribuzione: Specie termofila Mediterranea, quindi è poco diffusa nella parte settentrionale e più diffusa in quella orientale e meridionale. Altre fonti la indicano come presente in tutto l’Oceano Atlantico, su entrambe le sponde, dalla Groenlandia alla Patagonia, ma ciò contraddice l’affermazione che la specie è fondamentalmente termofila, ovvero amante di acque calde.

Abitudini di vita: Specie sciafila, durante il giorno si rifugia in cavità o piccole grotte. Si nutre di spugne.

Ambienti in cui è possibile osservarlo: Vive in ambienti rocciosi scarsamente illuminati.

Criteri di identificazione: Le braccia sono lunghe e snelle, terminano con una punta conica. Sulle braccia vi sono placche di colore contrastante, solitamente più scuro, poste longitudinalmente.

Descrizione morfologica complementare: Il disco è piccolo rispetto alle bracca. la colorazione è rossa o giallo-arancione. Il lato inferiore, quello orale, è più giallo, soprattutto in prossimità dei solchi ambulacrali. Il corpo è uniformemente ricoperto di granuli e le piastre del lato orale sono leggermente incavate.

Confusioni possibili: Potrebbe essere confusa con la stella rossa (Echinaster sepositus) o con la stella serpente (Ophidiaster ophidianus), nessuna delle quali presenta però colorazione contrastata sulle braccia.

Curiosità ed osservazioni: La riproduzione avviene tra giugno e settembre.

IMMAGINI COMMENTATE HACELIA ATTENUATA