Blog

Il fondale degli oceani è da sempre stato avvolto nel mistero, popolato da orridi mostri marini e Leviatani spaventosi. Imperscrutabili dalla superficie, pesci colorati o strani oggetti talvolta riemergevano dalle onde nelle reti dei pescatori o dopo le mareggiate sulle spiagge. Minuscoli assaggi di un brulicare inosservabile.

Avventurarsi nell’esplorare i fondali marini ha così rappresentato l’unico modo per poter vedere dal vivo ciò che in questo mondo si celava, e la fotografia subacquea una delle maniere per raccontare queste puntate nel Mondo Sommerso.

La fotografia subacquea è più antica perfino dell’immersione con le bombole. Essa presenta sfide e difficoltà che sicuramente incuriosiranno chi già si diletta di fotografia sulla terraferma: ad esempio, la qualità della luce non può essere gestita solo con il bilanciamento del bianco mentre le possibilità della composizione e dei diversi punti di vista aumentano grazie al nuoto subacqueo, che permette di muoversi attraverso la tridimensionalità alla ricerca della prospettiva più emozionante.

Soprattutto, però, è il mare ad affascinare ed incantare, ad offrire sempre nuovi spunti e suggestioni, offrire sfide che necessiteranno di organizzazione e pianificazione, lunghe attese o fulminei riflessi.

Durante questa serata proveremo così ad avvicinarci al mondo della fotografia subacquea attraverso la sua storia, le sue sfide ma, soprattutto, parlando di mare.

La serata si terrà mercoledì 30 ottobre 2019 presso la sede dello studio fotografico Photogroup in via dell’Industria 79 a Follonica (GR)